implantologia fig 1L’implantologia dentale prevede l’inserimento nell’osso mascellare o mandibolare  di pilastri (viti) che, una volta biointegrati, potranno supportare uno o più denti artificiali idonei a svolgere appieno la loro funzione masticatoria.

L’implantologia realizza il sogno comune a molti pazienti edentuli ,di sostituire gli elementi mancanti in modo quanto più vicino possibile a quello naturale.

Con questa metodica non è più necessario ricorrere a protesi rimovibili o scheletrati (che creano innumerevoli problemi nel corso della masticazione,deglutizione e fonazione,e richiedono ottime capacità di adattamento), né a ponti di protesi fissa (che,molto più comodi dei precedenti richiedono la parziale demolizione: monconizzazione degli elementi pilastro).

E’ dunque possibile ripristinare gli elementi dentari mancanti inserendo nell ‘osso alveolare (mascellare o mandibolare che sia) delle viti, che indipendentemente dalla casa fornitrice, sono costituite principalmente di titanio, un materiale assolutamente sicuro e biocompatibile, già ampiamente sperimentato anche in altri tipi di ripristini protesici. Sulla vite viene posizionato un moncone o abutment, che ha funzione di raccordo fra di essa e la struttura protesica sovrastante (capsula o ponte che sia).

implantologia-fig-5Perché un impianto dentario possa svolgere a pieno la sua funzione masticatoria,è necessario che si realizzi una corretta osteointegrazione della vite con i tessuti circostanti.

Il primo ad utilizzare il termine osteointegrazione è stato Branemark(1969),per indicare la diretta connessione di struttura e funzione, fra l’osso alveolare e la superficie esterna dell’impianto dentale con carico. La durata di un impianto dentario correttamente eseguito e controllato si aggira intorno ai 7/10 anni, ma ci sono lavori che durano molto di più, tanto dipende dal livello dell’osso alveolare, dalle condizioni cliniche generali del paziente, dal livello di igiene.

La placca si accumula attorno agli elementi impiantati, in maniera analoga a quella dei denti naturali, nel primo caso però l’accurata igiene è fondamentale nella durata del lavoro protesico implantare (per ulteriori informazioni si rimanda alla sezione igiene orale), in quanto l’elemento artificiale produce più facilmente di quello naturale infiammazione dei tessuti circostanti al dente (osso alveolare, ligamento parodontale, ecc).

L’implantologia tradizionale prevede l’impiego di una tecnica a 2 tempi: in una prima fase la vite viene inserita nell’osso e completamente ricoperta di mucosa, nella seconda fase (a osteointegrazione già avvenuta) la vite viene scappucciata chirurgicamente e sottoposta a carico.

Ti serve una consulenza personalizzata?

Mettiti in contatto

Come contattarci

Lo studio Zizzo-Tatulli garantisce prestazioni complete ed accurate per ogni problematica odontoiatrica. Vienici a trovare presso le nostre sedi a Taranto, in via Umbria num. 20; oppure ad Alberobello, in via Barsento num. 3.

Per informazioni chiama i numeri 099/331898 - 080/4323324 oppure il 342/1901097

dentalcar.jpg4SYw0y[1]